UNICEF

FOSCAMUN 2016 RISOLUZIONI

TOPIC A

  • Sponsor: Stati Uniti d’America, Francia
  • Foscamun, comitato Unicef
    Topic: A – Sostenere l’istruzione dei bambini, soprattutto nei paesi in via di sviluppo
    Ricordando tutte le nazioni del 1989 “Convenzione sui diritti del bambino” e di tutti gli accordi internazionali e regionali approvati al fine di garantire il benessere dei bambini in tutto il mondo, rilevando con soddisfazione gli sforzi passati dei vari organi delle Nazioni Unite competenti e organizzazioni non governaive, sottolineando il fatto che i bambini, per la loro natura di creature vulnerabili, deve essere preso in particolare considerazione, in quanto rappresentano il nostro
    il futuro del mondo, il comitato UNICEF incoraggia i governi a collaborare con gli organi delle Nazioni Unite volte a migliorare l’efficacia delle nostre azioni e garantire i diritti di esecuzione dell’istruzione, che promuove la libertà individuale e il potenziamento delle universali ed essenziali dei bambini, come pure  il mezzo più efficace per offrire un futuro migliore e la possibilità di (i) prossime generazioni.
    Al fine di incoraggiare l’istruzione nei paesi in via di sviluppo, il Comitato Unicef ​​ha suggerito le seguenti soluzioni possibili:
    scuole laiche dovrebbero essere posizionati strategicamente in aree sicure nei paesi in via di sviluppo. Queste scuole non avrebbero una religione specifica praticata. Inoltre sarebbero stati forniti con materiali adeguati, necessari per i bambini a imparare, dotato di fondi.
    Programmi internazionali e programmi nazionali devono essere complementari, per insegnare i diritti umani attraverso la condivisione di informazioni che possano sostenere l’uguaglianza di genere e valori di rispetto per le culture diverse. E ‘necessario creare classi dove i bambini imparano non solo la loro cultura locale, ma anche delle altre culture del mondo.
    Nei paesi in cui ci sono più lingue, scuola avrà insegnante locale che parlano lingue locali e le lezioni saranno tenute in lingua inglese, in modo che tutti gli studenti, non solo per imparare l’inglese, ma imparare su un terreno comune.
    Al fine di assicurare che le scuole hanno i materiali e le forniture di tutti i paesi in via di sviluppo, l’ONU solleverà un fondo internazionale per cui ogni membro delle Nazioni Unite contribuirà in proporzione del loro PIL. Questo fondo è pubblico e amministrato dalle Nazioni Unite. I paesi che hanno bisogno di questi aiuti saranno valutate e il nostro comitato decideranno quanto i fondi che riceveranno. Poi sarà fornito di conseguenza.
    Un team internazionale di membri vengono raggruppati dalle Nazioni Unite. I membri, volontari e insegnanti locali saranno formati insieme dalle Nazioni Unite. Invitiamo tutte le agenzie delle Nazioni Unite pertinenti che possono aiutare in ogni modo di collaborare più strettamente con i paesi, anche a livello di base, per migliorare la realizzazione di risultati positivi.
    Per aiutare i volontari e insegnante di raggiungere i paesi in via di sviluppo, l’Onu coordinerà insieme per progettare un modo più semplice per questi volontari e gli insegnanti a raggiungere i loro località assegnati per aiutare i paesi in via di sviluppo.
    Al fine di rendere più facile per gli insegnanti e volontari per rimanere nei paesi in via di sviluppo, case sicure saranno forniti insieme con il trasporto più conveniente.
    Educazione di qualità per tutti campagna (QEFA) sarà finanziato per incoraggiare le famiglie a mandare i propri figli a scuola.
    Quando i bambini vanno a scuola ed eseguire bene, la loro eccellenza saranno premiati con una borsa di studio in cui la loro famiglia riceverà denaro. Speriamo che questo aiuti finanziari renderà i bambini ed i genitori vogliono frequentare la scuola perché offre una ricompensa. C’è anche un premio di partecipazione in cui la famiglia può ricevere cibo e acqua.
    Per promuovere la consapevolezza della campagna QEFA, volontari coordinare una campagna di social media nei paesi sviluppati e visitare in via di sviluppo.
    Le Nazioni Unite garantirà alla dell’insegnante stanza di squadra e di bordo, la sicurezza e una ricompensa di denaro (decisa da nostri comitati e diverso dal ruolo di ruolo e da paese a paese), per il loro aiuto fondamentale che darà ai bambini di tutto il mondo.
    Come orfanotrofi sono già istituti in cui i bambini vivono all’interno la supervisione degli adulti, al fine di attuare la formazione di cui hanno bisogno, ci sarà un’iniziativa per trasformarli in istituzioni di apprendimento, simile a un collegio.
    I bambini devono trovare un ambiente sicuro perciò potrebbero migliorare la loro conoscenza.
    Gli insegnanti delle Nazioni Unite che sono stati addestrati prima, potrebbero coordinare centri di formazione degli insegnanti nei paesi in via di sviluppo una o due volte l’anno a seconda del livello di istruzione dei paesi.
    Dopo i volontari e gli insegnanti hanno partecipato nei paesi in via di sviluppo, essi devono completare una valutazione e di riferire in modo che il comitato capisce il loro progresso e possono discutere i problemi per trovare soluzioni migliori.
    Tenendo conto che le aree rurali e le regioni in cui le disuguaglianze di genere persistono e considerando che ci sono ancora i genitori che non lasciano i loro figli vanno a scuola, in particolare le ragazze, a causa di forme di pregiudizio e credenze culturali radicate nelle loro tradizioni, l’ONU promuove la creazioni di campagne, anche con la partecipazione delle autorità religiose di cui si fidano, per convincere i genitori, al fine di garantire che queste persone potrebbero finalmente capire la reale importanza dell’istruzione di base.
    Tutti i membri delle Nazioni Unite devono essere caricate nel coordinamento di queste campagne. ONG saranno coinvolti in queste campagne, in quanto sono a conoscenza della situazione attuale nei paesi in via di sviluppo.
    La comprensione delle uguaglianze tra uomini e donne va sottolineato nel libro di testo che verrà diffuso in tutto il mondo al fine di rendere consapevoli le future generazioni circa l’importanza della parità di genere e opportunità per tutti, così come evitare l’equivoco della religione al fine di fermare il razzismo e qualsiasi tipo di discriminazione.
    Al fine di garantire che tutti i bambini raggiungeranno le scuole in modo sicuro, e incoraggiare i loro genitori a mandare i loro, il comitato UNICEF garantisce il trasporto privato con gli autobus direttamente dalle loro comunità, specialmente nelle aree rurali, di edifici scolastici.
    TOPIC B
  • Sponsor: Regno Unito, Germania e Francia
  • Foscamun, comitato Unicef
    Topic: B – Promuovere le norme sociali positivi in ​​tutti i contesti al fine di prevenire e rispondere agli abusi, violenza e sfruttamento diretto ai bambini
    Ricordando tutte le nazioni del 1989 “Convenzione sui diritti del bambino” e di tutti gli accordi internazionali e regionali approvati al fine di garantire il benessere dei bambini in tutto il mondo, rilevando con soddisfazione gli sforzi passati dei vari organi delle Nazioni Unite competenti e non organizzazioni governative, sottolineando il fatto che i bambini, per la loro natura di creature vulnerabili, deve essere preso in particolare considerazione, in quanto rappresentano il nostro il futuro del mondo, il comitato UNICEF incoraggia i governi a collaborare con gli organi delle Nazioni Unite volte a migliorare l’efficacia delle nostre azioni e la garanzia dei diritti universali ed essenziali dei bambini di crescere in un ambiente sicuro, che garantiscono il loro sviluppo completo e pieno.
    Il comitato UNICEF riconosce che i paesi sviluppati e paesi in via di sviluppo in particolare lottano con la quantità di bambini che soffrono di abusi nella loro comunità e anche nelle loro case. Per affrontare questo problema, il comitato UNICEF hanno portato avanti molteplici soluzioni che le
    speranze del comitato saranno i primi passi di successo per la risoluzione di questo problema urgente in tal senso il mondo:
    Le Nazioni Unite sono disposti a mandare i terapeuti e psichiatri per le scuole e le comunità per fornire un aiuto professionale per i bambini che soffrono e che hanno sperimentato, abusi fisici. Tra questi esperti, tutti gli adulti che hanno subito abusi stessi apparirà anche nella squadra in modo che i bambini a sentirsi più a suo agio nell’esprimere i loro pensieri. (Le informazioni fornite nei paesi musulmani non comprende riferimenti sessuali, questi bambini saranno informati esclusivamente sulle leggi in materia di abuso sessuale.)
    Il team delle Nazioni Unite sarà inviato a ogni scuola una volta all’anno per una settimana. Questa settimana sarà una settimana di informazioni in cui gli esperti introdurranno il tema di abuso fisico. Durante la settimana, gli insegnanti ed i bambini verrà insegnato come riconoscere eventuali segni e sintomi di abuso fisicoe di abbandono.
    Una campagna mass media sarà fondata per diffondere la conoscenza di abusi nei paesi in via di sviluppo. Anche i media, permetterà ai bambini di comunicare e denunciare ogni volta che stanno vivendo l’abuso.
    Ogni paese membro delle Nazioni Unite garantisce di fornire una linea telefonica di emergenza che garantisca l’assistenza ai bambini che vogliono parlare con qualcuno della loro esperienza abusi. Gli esperti risponderanno 24/7 e aiutare i bambini che forniscono assistenza e consulenza.
    Un sito internazionale verrà creato dalle Nazioni Unite per consentire ai bambini di discutere le loro esperienze di abuso. Questo sito avrà le informazioni di ciò che l’abuso è, e spiegherà come riconoscere i segni di cercare in una vittima.
    Dal momento che alcune autorità locali in Afghanistan non rispettano le leggi del governo contro gli abusi sessuali, il governo permette il Regno Unito di inviare forze militari in aiuto al fine di aiutare l’Afghanistan a far rispettare queste leggi.
    Nei paesi sviluppati, a causa del fatto che hanno già un buon sistema sanitario, l’ONU inizierà a costruire “case di aiuto” vicino a ospedali locali, al fine di ospitare i bambini abusati nelle loro case.
    I membri del governo e la polizia saranno addestrati anche sulla protezione dei minori dalle Nazioni Unite. Questo aiuterà gli insegnanti e volontari che vengono anche addestrati sui segni e sintomi di abuso.