WFP

FOSCAMUN 2016 RISOLUZIONI

TOPIC A

  • sponsor: Siria, Stati Uniti d’America e la Germania
  • firmatari:
    afghanistan
    Brasile
    Ecuador
    Egitto
    Francia
    Guatemala
    Italia
    Norvegia
    Repubblica Popolare Cinese
    Spagna
    Ucraina
    Emirati Arabi Uniti
    Regno Unito
    Yemen
    Considerando la mancanza di sicurezza alimentare e la difficoltà dell’attività agricola affrontato da zone colpite dai conflitti, come la Siria, lo Yemen, l’Afghanistan e l’Ucraina,
    Ricordando che l’insicurezza alimentare è uno dei principali problemi riguardanti il ​​mondo moderno,
    A causa del fatto che il PAM è da sempre impegnata nel sostenere coloro che soffrono la fame in tutto il mondo, vi proponiamo le seguenti risoluzioni: Un fondo per la creazione di “aree verdi” (aziende agricole comunitarie) nelle aree delle zone colpite dai conflitti non direttamente colpite dal conflitto.
    In concomitanza, queste aree verdi dovrebbe essere composto da volontari per educare gli agricoltori locali su metodi di coltivazione più efficienti.
    Chiamata per la donazione di semi e forniture provenienza dai paesi più sviluppati.
    Nelle zone dove possibile o necessario il denaro dovrebbe essere speso per la creazione di aziende Sundrop o impianti di desalinizzazione ad energia solare.
    desertificazione di combattimento con le nuove tecnologie di irrigazione attraverso le industrie di desalinizzazione.
    La feccia accumulati nel letto del fiume possono essere utilizzati per prevenire la demineralizzazione terreno, in questo modo possiamo usare questa feccia per concimare i campi dell’agricoltura, con l’obiettivo che le proprietà dei terreni migliorano di promuovere la gestione e delle risorse e la sostenibilità sviluppo di alimenti.
    Sostenere l’economia locale con l’acquisto di scorte di cibo dai mercati locali. (Acquisti per il progresso)
    Per chiamare altri comitati per chiedere leggi più severe sul illecito commercio delle armi per aiutare a prevenire ulteriori conflitti. (Collaborazione con altri comitati), con particolare attenzione al commercio marittimo legato.
    Per creare un fondo focalizzato in particolare sulla fornitura di assistenza umanitaria alle madri e dei bambini, in modo da diminuire la malnutrizione infantile, tra cui il supporto educativo.
    Per creare un fondo per sostenere i piani dell’Ucraina per quanto riguarda trattare con insicurezza alimentare tra cui il sostegno delle organizzazioni non governative.
    Per chiamare sulla società israeliana che possiede l’80% del fiume Giordano per consentire l’accesso alla sua acqua da parte degli agricoltori nei paesi vicini.
    Per sostenere e sviluppare politiche di gruppi a basso reddito e fornire meccanismi di redistribuzione della ricchezza (politiche di microcredito).
    Per creare una task force di militari addestrati / volontari per scortare la distribuzione di cibo nelle aree colpite dai conflitti e assistere alla liberazione di zone controllate dai ribelli.
    Per collaborare con altre organizzazioni per creare una coalizione contro il terrorismo, al fine di riportare la pace in paesi colpiti da guerra.
    TOPIC B
  • Sponsor: Italia, Norvegia e Yemen
  • firmatari:
    afghanistan
    Brasile
    Ecuador
    Egitto
    Francia
    Germania
    Guatemala
    Repubblica Popolare Cinese
    Spagna
    Siria
    Ucraina
    Emirati Arabi Uniti
    Regno Unito
    Stati Uniti d’America
    Considerando la mancanza di politiche ambientalmente ed economicamente sostenibili,
    Ricordando che senza sostenibile insicurezza alimentare lo sviluppo e la povertà continuerà ad aumentare,
    Per il fatto che il PAM si è dedicato alla ricerca di nuove iniziative per aiutare a eliminare i problemi suddetti,
    Si suggerisce il seguente:
    Per creare un fondo per la realizzazione di impianti di trattamento delle acque e dissalazione, come quelli utilizzati da acqua di mare Serre.
    Per contribuire ad aumentare la produzione agricola nei paesi che si occupano di scarsità d’acqua e l’inquinamento.
    Per incoraggiare e finanziare la creazione di aziende agricole comunitarie, cosiddetti “aree verdi.”
    Permetterebbe a tutti di partecipare in agricoltura e in cambio avrebbe sollevato la consapevolezza di insicurezza alimentare.
    Educare agricoltori nelle tecniche agricole efficaci per contribuire a creare una maggiore qualità dei prodotti che soddisfano gli standard internazionali e aumentare la produzione.
    Aiuterebbe nel trattare con malcostume di pesticidi.
    Potrebbe essere integrati nella proposta n. 2
    Per creare un fondo per sostenere lo studio di organismi geneticamente modificati (OGM) e dei loro effetti sulla salute e sull’ambiente.
    Per consentire in ultima analisi, i paesi ad accettare l’uso di OGM, dovrebbero essere considerati sicuri.
    Al fine di promuovere la creazione di mercati locali per sostenere l’industria alimentare locale, e promuovere il consumo e la crescita dei prodotti biologici.
    Per esempio, il programma chilometro zero in Italia.
    Per creare una campagna pubblica per promuovere la consapevolezza della sostenibilità in agricoltura in tutto il mondo.
    Per eseguire attraverso le scuole e i media (tra cui annunci di social media, televisione e giornali).
    Inoltre, per sostenere e incoraggiare le donne a intraprendere una carriera nel settore agricolo.
  • Per favorire e integrare l’uso di micro-credito, al fine di combattere la povertà.
    Con restrizioni al fine di garantire che il prestito viene speso per semi che non pregiudicherà la biodiversità locale.
    Inoltre, chiamare il CDU per promuovere le donne in agricoltura e che partecipano al programma di micro-credito.
    Per chiamare tutti i paesi a consentire ONG libertà di operare all’interno del loro paese.
    Per garantire che tutti i paesi hanno una legge che indica il loro impegno per il perseguimento di uno sviluppo sostenibile.